L’ottimo rendimento di un impianto con additivi biogas Cima

La recente proposta Cima nel settore additivi biogas gode dei benefici di una lunga esperienza internazionale

L’esplorazione operata dai tecnici e commerciali Cima nel settore delle energie rinnovabili, ha creato nel tempo la convinzione che il ramo dove maggiore è la ricerca di efficienza e ottimizzazione è il biogas.
Direttamente collegato a produzioni ed esigenze agronomiche, fra tutti i “prodotti energetici” il biogas è quello che soffre delle maggiori variabilità e incertezze di rendimento. Dovendo dipendere dalla qualità di una moltitudine di fattori, dei quali l’aspetto costruttivo è solo una delle componenti a rischio inefficienza, il biogas ha spesso bisogno di aiuto.
Come un motore necessita talvolta di additivare il carburante per ottimizzare il rendimento della camera di scoppio, anche gli additivi biogas servono nel digestore per mantenere attivi i processi fermentativi che avvengono al suo interno.
Gli additivi biogas nascono proprio con questi intenti:
* Favorire, migliorare, aumentare, velocizzare la degradazione dei macronutrienti in altri elementi, processi che generano gas
* Stabilizzare la qualità del biogas ottenuto, così da ottenere il massimo dal cogeneratore elettrico
* Ridurre l’impatto del materiale di risulta, facendolo fermentare al massimo
Gli additivi biogas proposti da Cima provengono dall’esperienza tedesca, e sono stati scelti dopo attente valutazioni sulle diverse possibili catene di fornitura.
La volontà di dare il massimo ai clienti italiani si esprime attraverso la scelta e la sperimentazione in campo di additivi biogas certificati, in grado di garantire il migliore ritorno sull’investimento con la produzione di grandi quantità di energia!


Vedi anche
05/02/2018
05/04/2018
05/01/2018
05/11/2011
Insilamento, Il lunedì Cima, Eventi
05/05/2018
05/04/2017