Il latte in polvere per vitelli: insieme all'allevatore

I benefici ottenibili con l'uso di latte in polvere per vitelli sono maggiori applicando un ottimo management

19 Febbraio 2018
Il latte in polvere per vitelli: insieme all\'allevatore
Dopo il colostro, utile ed efficace nei primi due-tre giorni di vita del vitello, è importante passare immediatamente all’alimentazione con latte in polvere per vitelli idoneamente ricostituito.
I motivi di questa scelta sono molteplici, e influenzano tutti positivamente la partenza e lo sviluppo armonico dell’animale.
Innanzitutto le formulazioni odierne dei vari tipi di latte in polvere per vitelli hanno raggiunto livelli di qualità molto elevati: la proposta Cima si distingue in questo per la gamma più innovativa e completa, frutto di una ricerca continua supportata da esperienze di campo in collaborazione con i dipartimenti zootecnici delle migliori università europee.
Come risultato, questo impegno introduce nell’allevamento bovino un’alimentazione con latte in polvere per vitelli in grado di garantire apporti proteici, vitaminici e minerali studiati appositamente per la fase neonatale e di prima crescita.
Ma non è tutto. Il servizio tecnico e commerciale Cima supporta l’allevatore sia nella scelta del prodotto ideale per le necessità del suo allevamento, sia nell’utilizzo e nella verifica dei risultati.
Potendo contare su un’estesa diversificazione di tipologie di latte in polvere per vitelli, Cima ha la possibilità di fornire prodotti specifici sia per le diverse razze presenti sul territorio, sia per la varietà di stabulazione e conduzione dell’azienda.
Parte integrante nella perfetta esecuzione del corretto piano di svezzamento è l’abilità dell’allevatore, che pur contando su prodotti di eccellenza forniti da Cima non può dimenticare che la principale garanzia di successo è l’attenzione al management.